Agopuntura senza aghi

Agopuntura senza aghi


L’utilizzo di un soft laser d-light che permette di effettuare una laser puntura sui classici punti di agopuntura e sui punti trigger senza che sia necessario introdurre aghi nei tessuti.

Questo metodo permette, come l’agopuntura classica, di trattare svariate patologie che secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) possono trarre beneficio da un trattamento agopunturale.

In particolare possono essere trattate:

  • Malattie delle vie respiratorie: sinusite acuta, rinite acuta, malattie da raffreddamento, tonsillite acuta ,asma bronchiale nei bambini e nei pazienti senza patologie concomitanti
  • Malattie oculari: congiuntivite acuta, retinite, miopia nei bambini
  • Malattie del cavo orale: mal di denti, dolori in seguito ad estrazioni dentarie, gengivite, faringite acuta e cronica
  • Malattie del tratto gastrointestinale; spasmi esofagei e cardiali, singhiozzo, gastrite acuta e cronica, colite acuta e cronica stipsi, diarrea, vomito (anche in corso di chemioterapia)
  • Neuropatie e miopatie; cefalea, emicrania, nevralgia trigeminale, paralisi facciale allo stadio iniziale, neuropatie periferiche, nevralgie intercostali, vertigini, sciatica, lombalgia, osteoartrite, spalla congelata, sindromi del collo e del braccio, enuresi notturna

Per fissare un appuntamento vai alla sezione contatto

"L'utilizzo di un soft laser permette di non introdurre aghi nei tessuti"